Archive for novembre, 2014

Patto di non concorrenza

E’ nullo il patto con il quale il socio di una srl, cedendo la sua quota di partecipazione al capitale sociale, si obblighi a non svolgere attività concorrenziale con la società, quando questo vincolo precluda in modo assoluto all’obbligato l’esplicazione della sua capacità professionale in un dato settore economico.
E’ quanto deciso dalla Corte di cassazione nella sentenza n. 24159/2014, depositata il 12 novembre scorso.
La materia del patto di non concorrenza è disciplinata dall’articolo 2596, comma 1 del Codice civile, a tenore del quale il patto per essere valido deve essere “circoscritto ad una determinata zona o ad una determinata attività” e non deve eccedere la durata dei cinque anni.
La Corte di Cassazione ha ora statuito che il patto di non concorrenza è nullo, quanto alla limitazione merceologica se diretto non a limitare l’iniziativa economica privata altrui, ma a precludere in assoluto ad una parte la possibilità di impiegare la propria capacità professionale nel settore economico di riferimento (Cassazione, sentenza n. 16026/2001).
Sentenza n. 24159.2014 Corte Cassazione